iPad e tu come lo usi?

On 24 gennaio 2011, in GPF, Senza categoria, by Stefano Ragugini

Monica Fabris, Presidente di Gpf, in un’ intervista rilasciata a l’Espresso, afferma che l’iPad rappresenta “… un ulteriore passo verso la personalizzazione e l’umanizzazione della tecnologia”. Questa  affermazione è confermata dalle ricerche effettuate da Gpf secondo cui, gli acquirenti  dell’iPad, lo usano principalmente per: navigare, leggere libri, vedere video e giocare. Sempre secondo i dati raccolti dall’istituto fondato da Giampaolo Fabris, gli utenti iPad sono persone a cui piacciono le cose belle, sono interessati al design, hanno buone disponibilità economiche e  utilizzano molto di meno il pc portatile.  Per Monica siamo “nell’ incubazione di un fenomeno che porterà lontano”.  Qualche esempio? A Londra i musicisti di strada suonano con l’iPad, a Mosca è nato il gruppo iPad orchestra, ma viene utilizzato anche nell’arte, nella fotografia, nel marketing, nella medicina e in USA, gli iPad, iniziano a sostituire anche i primi libri… “la tecnologia sta entrando    in nuovi ambiti della vita grazie a strumenti come l’iPad”. Il motivo? Pe Monica è semplice:  “allargano lo spazio personale introducendovi una nuova dimensione”.

L’iPad è stato  studio di molte ricerche condotte da Gpf che hanno portato alla redazione, da paerte del blog Anteprima,  di alcuni articoli molto interessanti:

L’iPad, questo (s)conosciuto?

L’iPad come la TV: una cornice rassicurante

Uno, nessuno e centomila: dall’iPad un rilancio dell’intero comparto media

Nebulizzazione dei contenuti, smaterializzazione dei devices


Tagged with:  

Anteprima, frutto del know-how di tutte le società del gruppo Reti, è uno strumento di consulenza strategica che nasce da un obiettivo ambizioso: prevedere i mutamenti d’orizzonte a medio termine per i consumatori, per le aziende, per le collettività e per le istituzioni. Superando il tradizionale approccio delle ricerche di mercato e di scenario, Anteprima ribalta le dinamiche della consulenza: non attende di conoscere gli orientamenti e le esigenze del cliente, ma spiega, in anteprima, “come” e “quali” modifiche del reale si propagheranno nel prossimo futuro, fornendo, così, gli strumenti per comprendere il cambiamento di sistema.

Giunta alle soglie della sua terza release, che sarà dedica alle smart grids, Anteprima si dota oggi di un blog per interagire quotidianamente con i suoi interlocutori. Non una semplice vetrina del lavoro e delle riflessioni svolte quotidianamente dal suo team, ma qualcosa di più: una piattaforma di discussione sui temi della contemporaneità, ai quali Anteprima guarda con attenzione e interesse costanti. Un punto di incontro e confronto per opinion leader, addetti ai lavori o “semplici” curiosi che vogliono raccogliere la scommessa di Anteprima: scattare la fotografia in continuo divenire del nostro presente per provare a comprendere quali elementi del nostro presente saranno determinanti per definire il futuro prossimo.

Con il ricorso a una metodologia cross-informativa, Anteprima integra e rende accessibili, non solo le banche dati dei due istituti di ricerca del Gruppo RetiGpf e Makno – ma anche i dati dell’osservatorio privilegiato di Reti e Running e un campione strutturato di fonti eterogenee e di segnali deboli provenienti dal web e dai social media. Numerose ed eterogenee le fonti: 6000 interviste face to face (divise in tre scenari: socio-culturale, media, ICT), 100 focus group, migliaia di segnali deboli rilevati in tutto il mondo attraverso una rete di 25 urbanwatchers, 20 ricerche ad hoc sui temi della comunicazione e analisi dettagliata e continuativa di atti parlamentari, di governo e dei regolatori italiani e europei.

Frutto di un lavoro di intelligenza collettiva, Anteprima è sviluppata da un team composto da professionisti della ricerca e della comunicazione: sociologi, statistici, psicologi, semiotici, spin doctor e lobbisti, operanti nelle aziende del gruppo coinvolte nel progetto. La supervisione del progetto Anteprima è affidata a Monica Fabris, Presidente di Gpf e Massimo Micucci, Presidente di Reti.

Questa settimana la redazione di Anteprima ha focalizzato la propria attenzione sull’iPad e i bamboccioni:

E’ finita l’epoca dei bamboccioni di Monica Fabris

Uno, nessuno e centomila: dall’iPad un rilancio dell’intero comparto media di Valeria Chiappini

Buona lettura

ANTEPRIMA: Intervista a Mario Abis su La7

On 2 febbraio 2009, in News, by Stefano Ragugini

Una delle preoccupazioni maggiori in questi tempi di crisi è l’incertezza del futuro e la difficoltà a fare previsioni. Ma utilizzando metodologie innovative qualche risposta forse è possibile. Come ci spiega Mario Abis, consigliere dell’istituto di ricerca Makno

http://www.la7.it/blog/default.asp?idblog=ANDREA_PANCANI_-_Aperte_virgolette_4

E’ il video dell’intervista di Andrea Pancani a Mario Abis, 21 gennaio 2009, data della presentazione di ANTEPRIMA a Roma.

L’intervista è andata in onda ieri sera, domenica 1 febbraio, durante l’edizione del TgLa7, all’interno della rubrica di Andrea Pancani “L’innovazione fa la differenza”.

Tagged with: